Primo giro della stagione con doppio gran premio della montagna :) .

Parto da Cittiglio e salgo fino a Vararo e da lì contino verso il passo del Cuvignone. Incontro vari ciclisti e un corridore lungo la via, mattina piutosto trafficata. Con sorpresa, arrivato in cima, trovo ancora un po’ della neve caduta una paio di giorni fa nonostante sia Aprile inoltrato; ne approfitto per far fare i primi metri sulla neve alla nuova MTB ;-).

Dopo una breve pausa inizio la discesa verso Sant’Antonio. La strada é abbastanza innevata e bisogna stare attenti a non scivolare. Passo dalla chiesetta già visitata poco tempo fa e svolto verso Arcumeggia senza fermarmi. Subito dopo prendo il bivio sulla sinistra per San Michele.

La salita per l’alpe non è troppo impegnativa: senza strappi ma tutta all’ombra che con queste temperature non è il massimo. Nonostante il Cuvignone nelle gambe, salgo abbastanza bene. Arrivato al passo San Michele trovo il bivio per il Monte Colonna, magari proverò quel sentiero in una prossima uscita.

Dopo aver scollinato si arriva alla frazione di San Michele dove si trova il ristoro e la chiesetta la cui vista sul lago é però coperta dalla troppa vegetazione, peccato.

[caption id=”attachment_564” align=”aligncenter” width=”627”]Chiesetta di San Michele Chiesetta di San Michele[/caption]

Consultando la cartina che si trova poco sotto la chiesa scopro dove inizia il sentiero per Brissago/Muceno; basta proseguire pochi metri sulla strada asfaltata, ignorando i cartelli per il sentiero pedonale e lo si trova sulla sinistra ben indicato. La prima parte del sentiero é in leggera salita ma il fondo è compatto e salgo con facilità. Passo vicino all’eliporto e poi, sempre in salita, arrivo alla balconata, attrezzata con area pic-nic e griglia da dove di gode di una bella vista sul lago.

[caption id=”attachment_1062” align=”aligncenter” width=”660”]Balconata San Michele Balconata San Michele[/caption]

Da qui, tutta discesa fino a Muceno, facendo attenzione a tenere la sinistra al bivio con il sentiero per Brissago. La strada é ciottolata e percorribile senza problemi anche in salita. Il fondo é bagnato e viscido a causa delle piogge e della neve ma poco sconnesso.

Arrivati a Muceno mi aspettano ancora poco meno di 15 chilometri per arrivare al punto di partenza e adesso la fatica un po’ si fa sentire.

Ultima sorpresa, la strada che collega Laveno a Cittiglio é chiusa ma, pur di non fare qualche centinaio di metri in più, scavalco le barriere e proseguo dritto!

Un ottimo giro, impegnativo (alla fine i metri di dislivello sono più di 1300 con 40 chilometri di sviluppo) ma soddisfacente. Facendolo si notano alcuni sentieri tra il passo del Cuvignone e l’alpe San Michele che dalla strada entrano nel bosco; sembrano percorribili anche in MTB e sarebbe interessante fare una ricognizione ;-).

[gallery]

Vararo - Cuvignone - Sant’Antonio - San Michele - Muceno

Vía Garmin Connect - alexmufatti