Un paio di settimane fa (apprezzate come sempre la solerzia nello scrivere..) abbiamo concluso il nostro giro del Lago Maggiore. Dopo la prima parte fatta il mese scorso abbiamo proseguito con la seconda tappa: partenza da Intra e prima parte del percorso lungo la parte alta del lago, sponda piemontese.

Abbiamo raggiunto Cannero e quindi Cannobio dove ci siamo fermati per una tappa, purtroppo l’unica, del nostro viaggio; durante la passeggiata per il paese, mentre mangiavamo un meritato gelato, siamo rimasti colpiti da quanto poco siano valorizzati alcuni luoghi di questi territori che, a nostro avviso, potrebbero avere un grosso fascino turistico. Un esempio sono i castelli di Cannero: nonostante la bellezza del posto non si trova nemmeno un piccolo posteggio dove potersi fermare per ammirare il paesaggio o fare una foto.. mah.

Proseguendo abbiamo sconfinato in svizzera e siamo giunti fino a Brissago, Ascona e, infine, Locarno dove é iniziato il viaggio di ritorno verso casa sulla sponda lombarda.

 

Arrivati a Luino abbiamo trovato uno stupendo arcobaleno a salutare il nostro ritorno :-).

Un altro bel pomeriggio per la serie: “la riscoperta delle bellezze del lago Maggiore“ :-D